Innovation Square  7-8 ottobre 2017  Corso d’Augusto, 62 Rimini

Tutte le informazioni sull’evento sono reperibili qui: https://hack.developers.italia.it/

Per iscriversi come partecipante alla sessione di Rimini registrarsi qui: https://www.eventbrite.it/

Questa hackaton è un evento dedicato allo sviluppo partecipato di soluzioni software per la Pubblica Amministrazione, è organizzata dal team per la Trasformazione Digitale che sta lavorando al processo di modernizzazione del Paese. E’ la prima volta che in Italia si svolge un hackaton di queste dimensioni. La città di Rimini partecipa in qualità di ‘host’ locale.

L’hackaton è basata da una parte sulla partecipazione della comunità di professionisti, cittadini e/o studenti legati al mondo digitale e dall’altra sull’apertura della Pubblica Amministrazione che consente ai partecipanti di proporre soluzioni innovative all’interno delle piattaforme digitali esistenti. La valenza positiva dell’hackaton è data proprio dalla disponibilità all’apertura della PA che, attraverso la comunità degli innovatori, consente di modellare i servizi pubblici sulla base dei bisogni reali dei cittadini.

Rimini è stata, recentemente, selezionata dal Governo come Ente pilota della riforma della Pubblica Amministrazione e nei prossimi due anni dovrà concretamente sperimentare le soluzioni innovative sui vari progetti al centro del piano triennale per l’informatica nella PA: SPID, PagoPA, FatturaPA, dati aperti, CIE, ANPR, Designers.  L’hackaton consentirà ai gruppi di lavoro che parteciperanno di proporre soluzioni applicative proprio su questi progetti legati alla modernizzazione della burocrazia pubblica, nella pagina delle challenge tutti gli oggetti su cui concretamente lavorare e le tecnologie da utilizzare.

I risultati concreti della partecipazione avranno ricadute  sul miglioramento dei servizi pubblici, le applicazioni avranno, anche localmente, impatti molto positivi: pensiamo all’utilizzo dei dati aperti per fornire servizi innovativi o ai sistemi per rendere più semplice ed immediato l’accesso ai servizi on line cittadini.

Rimini ospita una sessione locale dell’hackaton in aggiunta alle grandi città metropolitane già definite dalla organizzazione centrale (Milano, Torino, Firenze, Roma, Bari): la richiesta a partecipare all’evento è stata presentata da Rimini Innovation Square, che è quindi l’host locale, e metterà a disposizione il luogo e i servizi di base necessari come previsto dal regolamento.

Il Comune di Rimini è fortemente interessato a supportare la partecipazione della città all’hackaton non solo per quanto già su detto ma anche perché a sarebbe una importante occasione per cominciare a costruire quella comunità degli innovatori sul territorio che è la base sulla quale anche il laboratorio Tiberio-Ala moderna Museo di prossima apertura dovrà e potrà contare. La recente costituzione di un gruppo Civivo per la cura dei beni pubblici digitali consente, inoltre, di fornire alla organizzazione locale dell’hackaton una concreta e fattiva collaborazione per la positiva realizzazione dell’evento.