Seleziona una pagina

Dopo il successo del primo appuntamento  al Laboratorio Aperto Rimini Tiberio venerdì 16 novembre alle 9.15 continuiamo ad approfondire il tema dei dati aperti attraverso il workshop relativo ai linked open data in ambito culturale. In questo workshop approfondiremo il ruolo dell‘Istituto dei Beni Culturali (supporto tecnico-scientifico della regione Emilia-Romagna) sulla tutela, la valorizzazione, la conoscenza e la promozione del patrimonio culturale della regione.

Il primo intervento di approfondimento sarà di Franco Facondini, informatico della Provincia di Rimini e rappresentante del CI.VI.VO Digitale, che illustrerà un esempio di come è possibile utilizzare i linked open data dell’istituto dei beni culturali per realizzare una semplice applicazione per i dispositivi mobili.

La seconda relatrice del workshop, Francesca Ricci, archivista e referente per le attività sui linked open data presso IBC, approfondirà i temi già esposti nel corso del primo incontro. In particolare avremo occasione di approfondire i motivi per i quali ha senso riutilizzare i linked open data dell’istituto, ad esempio, per forme inedite di valorizzazione come la promozione turistica e culturale, il city branding ecc. inoltre ci sarà occasione di illustrare tutti gli strumenti di consultazione dei dati messi a disposizione fino ad oggi da IBC quali endpoint sparql, il navigatore per i LOD ecc.

PROGRAMMA:

  • 9.15  Registrazione dei partecipanti
  • 9.30  Esperienze d’uso dei dati in ambito culturale

          Intervengono:

    • Francesca Ricci (Archivista e referente per le attività sui linked open data presso IBC – Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna)
      Per fare un dato. L’esperienza di IBC nella pubblicazione di linked open dataDiscussione ed esercizi pratici

  • 12.00 Sintesi finale

Volantino (pdf)